LA SINDROME METABOLICA

Negli ultimi anni, le linee guida internazionali per il trattamento dell’ ipertensione arteriosa e per la prevenzione della malattia cardiovascolare in generale si sono orientate alla valutazione non solo dell’ entità del singolo fattore di rischio (valore assoluto di pressione arteriosa, colesterolemia, ecc.) ma soprattutto alla valutazione del rischio cardiovascolare globale legato alla contemporanea presenza di più fattori di rischio che meglio definisce la probabilità che un singolo individuo ha di sviluppare un evento cardiovascolare maggiore nell’arco, in genere, di 5-10 anni. Mentre da anni esiste una sostanziale condivisione di quali siano i fattori di rischio che andrebbero valutati nell’intera popolazione per avere interventi di prevenzione che siano allo stesso tempo efficaci e costo-efficaci solo recentemente è stata definita l’importanza della sindrome metabolica. La sindrome metabolica è una condizione presente nel 20-25% della popolazione generale ed è caratterizzata da obesità viscerale, dislipidemia, alterazioni del metabolismo glucidico ed ipertensione arteriosa. Alla base di questa sindrome si ritrova una resistenza all’azione insulinica, accompagnata da uno stato proinfiammatorio e protrombotico. Studi recenti hanno evidenziato che i pazienti affetti da sindrome metabolica presentano un rischio 2-3 volte maggiore di sviluppare complicanze cardiovascolari e 5 volte maggiore di sviluppare diabete mellito rispetto alla popolazione generale.

sm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: